Data di pubblicazione: 23 Marzo 2022

La prima volta delle barriere salvarospi a Chiampo

Quest'anno, nel weekend del 19-20 marzo, per la prima volta sono state posate le barriere salvanfibi anche a Chiampo!

Sabato 19 marzo un bel sole ha accolto i primi volontari che alle 8.00 sono arrivati per preparare i materiali e organizzare il lavoro per la posa delle reti. Montate lungo una parte del tratto San Giovanni Ilarione-Chiampo, serviranno per la migrazione dei rospi che andranno a riprodursi alla ex Cava Lovara.

Hanno piegato graffe, tagliato reti, preparato tondini, sempre con un grande spirito di collaborazione... E pensare che la maggior parte di loro era la prima volta che s'incontrava!

Alle 9.30 l'arrivo di altri 7-8 volontari... C'è chi ha portato il papà, chi il marito, chi i figli e chi tutta la famiglia. Hanno preso i materiali che erano pronti e sono andati sulla strada.

Qui Alessandra Bogo di Sos Anfibi (Treviso), grazie alla sua esperienza, ha spiegato e mostrato i vari passaggi per posare la rete e poi ognuno ha proseguito il lavoro, formando dei piccoli gruppi operativi.

In poche ore sono riusciti a sistemare una buona parte e si sono fermati per il pranzo tutti entusiasti e carichi.

Nel pomeriggio si sono aggiunti volontari di Sos Anfibi Verona e 4-5 bambini che, mentre gli adulti posavano le reti, attaccavano tutti contenti i triangoli di segnalazione rospi sulla rete, con una persona che a controllarli.

La giornata è finita nel tardo pomeriggio: tutti stanchi ma soddisfatti.

Domenica mattina erano quasi tutti nuovamente presenti per terminare l'ultima parte di lavoro fino all'ora di pranzo.

Che dire? Il risultato finale è la posa di ben 800 metri di rete... Ora aspettiamo la pioggia per vedere nella pratica l'efficacia dell'intervento. 

Ci sono molti ringraziamenti da fare: anzitutto WWF Italia con il cui contributo sono stati comprati i materiali necessari, i comuni di San Giovanni Ilarione e Chiampo che ci hanno dato l'autorizzazione per la posa, i proprietari dei campi che hanno capito l'utilità di quello che stavamo facendo, il volontario aggiuntivo che, qualche giorno prima della posa, ha tagliato l'erba ai lati della strada, e grazie a tutti i volontari che con il loro entusiasmo hanno realizzato tutto ciò (e nondimeno a chi ha preparato il pranzo, momento ottimo per conoscersi e fare squadra). E adesso incrociamo le dita!

 

Da: SOS Anfibi Vicenza (Veneto)

Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Accetto Il nostro sito salva piccoli pezzi di informazioni (cookie) sul dispositivo, al fine di fornire contenuti migliori e per scopi statistici. È possibile disattivare l'utilizzo di cookies modificando le impostazioni del tuo browser. Continuando la navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.